Home
  1. Tartarughe News
  2. Come donare una tartaruga d'acqua dolce o terrestre?

Come donare una tartaruga d'acqua dolce o terrestre?

Come donare una tartaruga d'acqua dolce? E come donare una tartaruga terrestre? Leggi i preziosi consigli qui forniti.

- Ruga! Ma lei non si dona. 🤣 -

Come donare una tartaruga d'acqua dolce o terrestre?

Sono diventati davvero tanti quanti contattano la pagina Facebook di RugaTartaruga per chiedere come donare una tartaruga. Questo diventa per alcuni "il problema dei problemi", quando ci si rende conto che non è vero che le tartarughe restano piccole per sempre. Alcune specie in particolare crescono e come se crescono!

Allora che fare? In un articolo di qualche anno fa, un po' provocatorio (Dove liberare le tartarughe d'acqua dolce?), fornivo degli utili consigli che non sono cambiati. Adesso li riassumo in questo articolo dal titolo più indicato all'argomento.

Quindi, dove e come puoi donare la tua tartaruga?

Riscaldatore Tartarughiere & Acquari

Dove donare la tua tartaruga?

Su Facebook in particolare ci sono numerosi gruppi dedicati alle tartarughe terrestri e d'acqua dolce. In questi gruppi confluiscono numerosi esperti "tartariofili", ma si aggregano in generale tutti gli amanti delle tartarughe.

Nei gruppi spesso è possibile organizzare delle vere e proprie staffette per spostare una tartaruga da donare da una parte all'altra dell'Italia.

Non possiamo, infatti, spedire una tartaruga in un pacco postale, come si vede fare in qualche video su YouTube.

Come bisogna procedere? Iscriviti ai gruppi, quindi inserisci un normale post in cui scrivi di voler donare la tua tartaruga. Scrivi la specie (se la conosci), l'età, il sesso, e dove si trova. Aggiungi anche qualche foto dettagliata della tartaruga, questo è fondamentale.

Poi non ti resta che attendere che qualcuno risponda al tuo post.

Questo quindi è un metodo.

- Esempio di post per donare una tartaruga. -

A scanso di equivoci. La mia Ruga non si dona: né ora, né mai. 😉

Il marketplace di Facebook

Facebook ha un marketplace interno dove si può vendere di tutto. Allo stesso tempo funziona anche come luogo di scambio, nel senso, che ci puoi benissimo mettere un annuncio di donazione della tua tartaruga a costo zero.

Fornisci anche qui le stesse indicazioni che forniresti per un post nei gruppi Facebook.

Donare una tartaruga su Subito.it

I siti di annuncio restano luoghi validi attraverso cui mettersi in contatto con persone che vorrebbero adottare una tartaruga.

Cosa puoi fare. Accedere ai vari siti di annuncio (Subito.it, Kijiji, Annunci.net, ecc.) e pubblicare un annuncio con tutti i dati della tua tartaruga e una o più fotografie.

Associazioni animaliste e oasi per tartarughe

Nel tuo territorio, potrebbero esserci delle associazioni animaliste che sarebbero disponibili ad aiutarti. Spesso non le conosciamo solo perché non hanno una grande forza pubblicitaria come il Wwf o altre associazioni animaliste più blasonate. Eppure ci sono e spesso possono aiutarti più e meglio delle pachidermiche grandi associazioni ambientaliste.

Vi sono anche delle oasi private dove volontari gestiscono tartarughe in attesa di essere donate.

Come trovare queste associazioni locali e queste oasi? Ancora una volta Facebook ci è di aiuto. Fai una ricerca su Facebook usando il campo di ricerca.

Spesso queste associazioni, non avendo molti soldi a disposizione, hanno una pagina Facebook molto attiva ma non un sito internet.

Nonostante la moda Instagram, quindi, Facebook resta per questo tipo di servizi di utilità il luogo migliore dove cercare.

Avvertenza legale molto importante

Devo necessariamente aggiungere una avvertenza legale a tutela di tutti, perché non vorrei che poi qualcuno dicesse che Rugatartaruga.eu non lo ha scritto.

Non tutte le tartarughe possono essere cedute, anche solo a titolo gratuito. E non perché lo scrive Rugatartaruga.eu, ma perché lo impongono alcune leggi nazionali e internazionali.

La legge 15 dicembre 2017, n. 230, ad esempio, dichiara le Trachemys scripta specie esotica invasiva.

Una legge assai restrittiva, che oltre a imporre la denuncia della tartaruga attraverso la compilazione di un apposito modulo, ne vieta anche la donazione.

Ovviamente una legge che non fa altro che favorire l'abbandono indiscriminato delle tartarughe nei laghetti come quello di Alessandria. Perché noi italiani non è che ci formalizziamo più di tanto.

Tenere la tartaruga. Forse basta un po' di inventiva

Prima di donare la tua tartaruga, d'acqua dolce o terrestre, sei sicuro/a di aver perlustrato tutte le soluzioni possibili?

Guarda ad esempio queste stravaganti soluzioni di tartarughiere, sono sicuramente gigantesche ma anche molto originali e hanno saputo sfruttare bene gli spazi a disposizione.

Già perché il prolema è di spazio, non hai lo spazio per comprare una tartarughiera più grande.

Ma chi ti dice che non puoi costruire una tartarughiera fai da te, come ho fatto per Ruga?

In particolare il problema è delle tartarughe d'acqua dolce, lo sappiamo, perché le tartarughe terrestri un angolo da qualche parte sul balcone lo trovano.

Prima di donare la tua tartaruga, prova a domandarti se non potresti trovare una soluzione originale per ampliare lo spazio a sua disposizione. 🤔

 

arrow up

Prodotti Utili

Sabbia e ghiaia per tartarughiera    › Riscaldatore Tetra Reptoheater RHT 50    › Filtro interno Hydor Crystal Duo 40-90    › EHEIM 3531000 aspirarifiuti a batteria estensibile    › Lampada repti glo UVB 5.0 25watt ExoTerra    › Portalampada con pinza flessibile attacco E27    › Visita il Ruga Shop

Leggi Anche

Cos'è il Chelonian Research Foundation?    › #IUCNCongress 2020 riscossa della Natura è iniziata    › Amazzonia. Tartarughe tra vittime devastanti incendi    › Testuggine di Bell Smithsonian National Zoo Washington    › Alessandria, Villaggio Fotovoltaico. Tartarughe Laghetto con SCUD