Home
  1. Articoli Tartarughe Acquatiche
  2. Carapace di tartaruga acquatica e piastrone: come sono fatti? La morfologia

Carapace di tartaruga acquatica e piastrone: come sono fatti? La morfologia

Il carapace di tartaruga acquatica e piastrone, come sono fatti? Morfologia della corazza di tartaruga acquatica e il significato di carapace.

Carapace di tartaruga acquatica

Quando pensiamo agli animali con carapace il primo ad illuminare la nostra memoria è indubbiamente la tartaruga. In questo articolo scoprirai il carapace di tartaruga acquatica e il piastrone di tartaruga d'acqua dolce. Ovvero, in generale, la morfologia della corazza di tartaruga acquatica.

Il carapace e il piastrone delle tartarughe acquatiche non è identico in tutte le specie, si pensi ad esempio alle tartarughe dal cosiddetto 'guscio molle' (trionychidae). Tratteremo in generale la morfologia del carapace di tartaruga e del piastrone per comprenderne le varie parti essenziali, come gli scuti.

La corazza della tartaruga d'acqua dolce

L'insieme dell'involucro protettivo si chiama corazza della tartaruga d'acqua dolce. Esso è una evoluzione della pelle, durata milioni di anni, diventata spessa e dura fino a 'fondersi' con lo scheletro del rettile. La tartaruga è l'unico rettile che abbia una corazza.

La corazza della tartaruga si divide in carapace, la parte superiore, e piastrone, la 'pancia' della tartaruga. Le due parti sono legate ai lati da un ponte osseo o da una struttura legamentosa, a seconda della specie.

Sia il carapace che il piastrone sono formati da due strati principali: strato superficiale e strato profondo. Le tartarughe che trascorrono la maggior parte della vita in acqua, solitamente presentano uno spessore ridotto degli strati.

Strato superficiale corazza della tartaruga acquatica

Lo strato superficiale della corazza si divide in scuti, essi sono la parte pigmentata della tartaruga che dona loro i caratteristici colori. Gli scuti, in alcune specie mutano frequentemente in modo integrale durante l'anno, altre specie li perdono a scaglie. La perdita degli scuti indica la crescita del rettile. Sulla superficie degli scuti si notano gli anelli, simili al tronco di un albero, questi non indicano l'età della tartaruga ma le fasi di accrescimento. Di conseguenza i soggetti più giovani potrebbero maturare un maggior numero di anelli nell'arco dell'anno: nei primi anni di vita la crescita è rapida.

Strato profondo corazza di tartaruga d'acqua dolce

Lo strato profondo della corazza di tartaruga d'acqua dolce si compone di placche ossee ed è la parte che conferisce rigidità alla corazza. Nelle tartarughe baby le placche ossee non sono ben legate tra loro e solo con la crescita si uniranno formando delle suture che negli esemplari anziani potrebbero ossificare. Ecco perché le tartarughe baby hanno una corazza molle che non va mai pressata.

Carapace di tartaruga acquatica

Meglio di mille parole, le immagini che seguono mostrano la suddivisione del carapace di tartaruga acquatica. La prima immagine si riferisce agli scuti, la seconda alle placche ossee. Per ingrandire clicca sulle foto.


- Gli scuti del carapace -

- Le placche ossee del carapace -

Piastrone di tartaruga d'acqua dolce

Anche in questo caso due immagini mostrano la suddivisione del piastrone nelle sue parti, sia a livello di scuti che delle più profonde placche ossee. Clicca sulle foto per ingrandire.


- Suddivisione degli scuti -

- Suddivisione delle placche ossee -

Carapace il significato + piastrone il significato

Per finire vediamo il significato di carapace e cosa significa piastrone, scopriamo in breve l'origine delle due parole.

Significato di carapace. Secondo il vocabolario online della Treccani, deriva dallo spagnolo carapacho. A sua volta il termine è di origine incerta. Anche i francesi usano il termine carapace. Il carapace delle tartarughe è detto anche teca.

Significato di piastrone. Il termine è l'accrescitivo di piastra, quest'ultimo deriva dal verbo impiastrare. Il termina indica principalmente piastre di acciaio per forgiare corazze e da qui l'uso per indicare la parte ventrale nella corazza della tartaruga.

Per concludere

Queste sono informazioni di massima, il carapace e il piastrone usati come modello sono quelli di una trachemys scripta scripta; altre corazze di tartarughe d'acqua potrebbero differire nella forma. Per ulteriori informazioni e per approfondire la conoscenza delle tartarughe d'acqua dolce, ti rimando alla lettura del libro 'Tartarughe Acquatiche', del quale trovi la presentazione nel nostro blog Rugatartaruga.eu.

 

arrow up

Articoli Recenti

Filtro esterno Aquaflow Technology AEF-303UV sterilizzatore UV    › Come allestire vasca per tartarughe d'acqua dolce in giardino    › Foto muta carapace delle tartarughe d'acqua dolce    › Costruire Laghetto Artificiale in Casa Tartarughe d'acqua dolce    › Piante artificiali da inserire nella tartarughiera. Perchè evitare

Prodotti Suggeriti

Mangiatoia automatica Hydor Mixo con display    › Lampada repti glo UVB 5.0 25watt ExoTerra    › Portalampada con pinza flessibile attacco E27    › Kit pulizia fondale e alghe    › Aquaflow Technology Filtro 3 strati + UV    › Visita il Ruga Shop