Tarta Regali di Natale Scegli tra i Tarta Regali di Natale 2017!

    Home
  1. Schede Tartarughe Acquatiche
  2. Trachemys scripta scripta: dove vive in natura?

Trachemys scripta scripta: dove vive in natura?

Scheda della tartaruga acquatica di origine americana dalle 'orecchie gialle'

Curioso di sapere dove vive in natura la Trachemys scripta scripta? Habitat, dimensioni, peso massimo e cosa mangia? Scoprilo!

— Aggiornato:

Esemplare di tartaruga acquatica

Menu: La scoperta e il nome scientificoDove vive in naturaCaratteristiche fisicheRiproduzioneComportamento in naturaRiferimenti bibliografici

La Trachemys scripta scripta è originaria degli Stati Uniti d'America, la troviamo principalmente concentrata negli stati della costa atlantica. La sua diffusione in Italia è massiccia grazie al clima molto simile all'originario. Le sue "orecchie" gialle la distinguono dalla Trachemys scripta elegans dalle caratteristiche macchie rosse nell'area timpanica.

Scopriamo dove vive in natura la scripta scripta, quando è stata scoperta, l'aspettativa di vita e le dimensioni che raggiunge, con l'aiuto di fonti scientifiche come il Virginia Herpetological Society, lo U.S. Geological Survey (USGS) e del Integrated Taxonomic Information System (ITIS).

La scoperta e il nome scientifico

Gli americani la chiamano Yellow-bellied Slider: tartaruga dal ventre giallo. È stata scoperta nel 1792 da Thunberg in Schoepff, al quale si attribuisce la scoperta della specie trachemys scripta. La gerarchia tassonomica (classificazione filogenetica degli esseri viventi) è la seguente:

  • Regno: Animalia
  • Sottoregno: Bilateria
  • Infra Regno: Deuterostomia
  • Phylum: Chordata
  • Sub Phylum: Vertebrata
  • Infra Phylum: Gnathostomata
  • Super Classe: Tetrapoda
  • Classe: Reptilia
  • Ordine: Testudines
  • Sottordine: Cryptodira
  • Super Famiglia: Testudinoidea
  • Famiglia: Emydidae
  • Sub Famiglia: Deirochelyinae
  • Genere: Trachemys
  • Specie: Trachemys scripta
  • Sub Specie: Trachemys scripta scripta

arrow up

Dove vive in natura la trachemys scripta scripta

Originaria degli USA, la trachemys scripta scripta, vive come specie nativa in vari stati del sud est. Con una diffusione che parte dalle coste atlantiche e si estende verso l'interno. Nello stato della Virginia si trova a sud al confine con il North Carolina, dove la sua presenza si estende in quasi tutto lo stato. Proseguendo verso sud, troviamo esemplari di questa tartaruga d'acqua dolce in quasi tutto il South Carolina, in Georgia e in Alabama. In parte anche nella zona nord della Florida, al confine con Alabama e Georgia.

Avvistamenti della trachemys scripta scripta si sono avuti in svariate città e luoghi naturali degli USA, ma gli erpetologi hanno appurato si tratta di esemplari vissuti in cattività e rilasciati poi in natura.

In particolare è stata avvistata nel New Messico, presso la foresta 'Apache National Wildlife Refuge'. A Phoenix, in Arizona, presso lo stagno del 'Papago Park', in California presso lo stagno del 'Fullerton Arboretum' (Brennan, 2006).

Sono tantissime altre le popolazioni non indigene sparse un po' ovunque, anche grazie/a causa del famoso cartone animato Teenage Mutant Ninja Turtle, che tra gli anni 1980 e 1990, ha favorito l'acquisto di migliaia di esemplari, trattenuti per qualche tempo in cattività e poi rilasciati in habitat naturali ma non originari degli USA e non solo.

Mappa luoghi nativi trachemys scripta
- Mappa dei luoghi nativi della Tss -

 

arrow up

Caratteristiche fisiche

Il carapace è di forma ovale, da piccola è di colore verde e tende a scurire con l'età. Da adulta il colore è tra l'olivo e il marrone con linee verticali sugli scuti pleurici. Il piastrone è giallo con macchie nere sui margini del ventre e lungo il ponte. La pelle è di colore marrone olivastro con caratteristiche strisce gialle lungo il collo e gli arti. Dietro gli occhi presenta una grande e caratteristica banda gialla verticale. Il piastrone è leggermente più piccolo del carapace.

Dimensioni e aspettativa di vita in natura

In Virginia, la Società Erpetologica, ha misurato esemplari che vanno dai 12.5 cm ai 20.3 cm di carapace: con un record di misurazione di 28.9 cm. L'esemplare più grande ritrovato in Virginia, aveva un piastrone da 29.4 cm e un peso di 3.2 Kg.

Al di là del caso della Virginia, le femmine possono arrivare anche a una lunghezza di carapace pari a 30.9 cm e vivere fino ai 30 anni e più.

Dimorfismo sessuale

La differenza di dimensioni tra maschi adulti e femmine adulte, in questa specie è significativa. I maschi adulti raggiungono dimensioni tra gli 11.5 cm - 22.7 cm di carapace e pesano 190 - 1350 grammi. Le femmine adulte raggiungono dimensioni tra i 22 cm - 30.9 cm e pesano 1360 - 3200 grammi.

I maschi presentano artigli allungati agli arti e una coda più lunga rispetto alle femmine. Il piastrone del maschio è più concavo, mentre nella femmina è piatto e convesso nella zona posteriore, per favorire l'accoppiamento.

arrow up

Riproduzione della trachemys s. s.

Durante il corteggiamento il maschio si pone davanti la femmina nuotando all'indietro e carezzando il volto con gli artigli. In Virginia si riproduce da maggio a luglio. Scava buche intorno allo specchio d'acqua entro i 180 metri (200 yarde). Le buche variano in base alla dimensione della tartaruga e hanno profondità intorno i 12 cm e grandi abbastanza da accogliere 10-12 uova o più.

I piccoli appena nati restano nel nido in attesa che le piogge forti sciolgano lo strato di terreno indurito sopra di loro. Le nidiate depositate a fine estate, possono svernare nel nido e i piccoli attendono di uscire nella prossima primavera (guarda il video "Frozen Turtles" della BBC).

arrow up

Comportamento in natura

È attiva da aprile a ottobre. Passa l'inverno sepolta nel substrato organico del laghetto o stagno e nella parte più profonda di esso. Oppure trascorre il letargo nelle tane del topo muschiato (Virginia). Durante il giorno prende il sole, anche impilata sopra un'altra tartaruga. È molto cauta e attenta, al minimo pericolo si rifugia in acqua.

Da giovane segue una dieta carnivora o quasi. Da adulta è onnivora. Mangia vegetazione acquatica e quella che cade in acqua. Mangia invertebrati acquatici di vario genere, uova di pesci d'acqua dolce, insetti a pelo d'acqua.

Tollera alcune acque salmastre ma preferisce l'acqua dolce con fondali a substrato organico e abbondanza di vegetazione acquatica. Le uova sono predate da uccelli e altri mammiferi e i piccoli possono essere preda di pesci di grandi dimensioni.

arrow up

Riferimenti bibliografici

- http://www.virginiaherpetologicalsociety.com/reptiles/turtles/yellow-bellied-slider/yellow-bellied_slider.php

- http://nas.er.usgs.gov/queries/factsheet.aspx?SpeciesID=1262

- http://www.itis.gov/servlet/SingleRpt/SingleRpt?search_topic=TSN&search_value=173821

- Foto testa articolo: User: MrX [CC BY-SA 3.0], via Wikimedia Commons

arrow up

Articoli Recenti

Cuora mccordi. Storia, Habitat naturale e Alimentazione    › Carbomax Pro Haquoss. Carbone attivo vegetale per filtro    › Cuora zhoui, tartaruga scoperta nei mercati cinesi    › Grotta in terracotta per tartaruga d'acqua dolce    › Batagur trivittata, nuova vita benedetta dal monaco buddista

Prodotti Suggeriti

Riscaldatore sommergibile Anself    › Sterilizzatore germicida UVC interno 0.5W    › Aquaflow Technology Filtro 3 strati + UV    › Lampada repti glo UVB 5.0 25watt ExoTerra    › Portalampada con pinza flessibile attacco E27    › Visita il Ruga Shop