Home
  1. Schede Tartarughe Acquatiche
  2. Glyptemys muhlenbergii. La tartaruga dei pantani. Caratteristiche, habitat, alimentazione

Glyptemys muhlenbergii. La tartaruga dei pantani. Caratteristiche, habitat, alimentazione

Scheda della tartaruga dei pantani, glyptemys muhlenbergii. Habitat naturale di vita, caratteristiche e alimentazione di una specie a rischio.

Glyptemys muhlenbergii

La glyptemys muhlenbergii, conosciuta come tartaruga dei pantani e in inglese bog turtle, è la più piccola tartaruga d'acqua dolce del Nord America. La specie vive in zone paludose e semi acquatiche, ben nascosta in terreni molto erbosi. Tra le caratteristiche distintive una macchia colorata dietro gli occhi e la tendenza a nascondere la testa nel fango quando è spaventata.

Caratteristiche fisiche della glyptemys muhlenbergii

La Glyptemys muhlenbergii è la seconda più piccola specie di tartaruga acquatica al mondo tra quelle conosciute. Mediamente le dimensioni da adulta si aggirano intorno ai 7,5 - 9 cm; l'esemplare record ha raggiunto gli 11,4 cm. Il piastrone non supera i 9 cm.

Alla nascita misura circa 2,8 cm e la morfologia è diversa rispetto agli adulti. Ha un carapace cilindrico e di colore marrone, il piastrone di colore giallo con una grande macchia scura al centro.

Da adulto il carapace è ruvido, con una colorazione che va dal nero al marrone. Anche il piastrone è scuro con macchie gialle. La colorazione della pelle va dal marrone al rosa e sugli arti è visibile il colore rosso. La caratteristica che la contraddistingue è la macchia dietro l'occhio, di colore arancione o giallo o rossa. I maschi hanno una coda più lunga e sono lievemente più grandi delle femmine. Il peso è compreso tra i 54 e 132 grammi. Cresce circa 1,7 - 4 mm all'anno, da adulto meno.

Habitat di vita e diffusione della bog turtle

La bog turtle vive in paludi o in terreni paludosi con vegetazione molto folta. La troviamo specialmente in zone di montagna. Ha un'indole da montanara, timida e schiva, passa molto tempo nascosta nel fango.

Nativa degli Stati Uniti D'America, vive in alcune zone dei seguenti Stati: Connecticut, Delaware, Georgia, Maryland, Massachusetts, New Jersey, New York, North Carolina, Pennsylvania, South Carolina, Tennessee, Virginia.

Mappa diffusione glyptemys muhlenbergii

Riproduzione della glyptemys muhlenbergii

La glyptemys muhlenbergii è matura dai 6 anni di età. Il periodo di riproduzione va dagli inizi di aprile ai primi di giugno. La specie si riproduce in acque poco profonde o addirittura a terra. L'accoppiamento è tranquillo da parte del maschio. La femmina depone fino a due volte l'anno, tra le 3 e le 5 uova. La dimensione delle uova è di 30 mm x 16 mm e richiedono massimo 59 giorni di incubazione.

La femmina depone le uova nei prati molto erbosi o su terreni soffici. Non scava delle vere buche, depone le uova nei pressi della pianta palustre Carice spondicola. Il periodo di schiusa avviene nel mese di agosto, ma alcuni esemplari non abbandonano il nido fino ai primi di ottobre addirittura fino ad aprile - maggio dell'anno successivo: sono molto riservati.

Comportamento in natura della tartaruga dei pantani

La tartaruga dei pantani è attiva da aprile a settembre. Nei periodi più caldi potrebbe andare in estivazione, mentre agli inizi della primavera e alla fine dell'estate è attiva solo di giorno.

Si muove su una ampia zona di territorio, mediamente 3 acri; prende il sole intorno a mezzogiorno collocandosi su tappeti erbosi o rivoli d'acqua poco profondi, sui carici tussock. La temperatura corporea media, quando esposta al sole, si aggira intorno i 22 - 31 gradi centigradi. Stranamente è più attiva durante le giornate nuvolose e meno durante le giornate soleggiate.

Quando è spaventata, può immergere la testa nel fango molle. La glyptemys muhlenbergii non è territoriale.

Alimentazione della glyptemys muhlenbergii

Questa specie di tartaruga è onnivora. Mangia insetti: coleotteri, lombrichi, lumache, millepiedi. In acqua mangia gamberi e girini. Tra i vegetali preferisce la lenticchia d'acqua. I suoi frutti preferiti sono le more e le fragole.

Video della tartaruga dei pantani in natura

Il video mostra la tartaruga dei pantani in natura. In particolare il video riporta l'attività svolta nel New Jersey per il recupero dell'ambiente naturale dove la specie abita. Lo U.S. Fish and Wildlife Service, ente governativo degli USA, si occupa del progetto con il supporto di volontari specializzati e l'aiuto di agricoltori e allevatori.

Tartaruga dei pantani. Una specie in grave pericolo

La tartaruga dei pantani è una specie in grave pericolo. La tartaruga è inserita nella Red List dello IUCN come specie in via di estinzione. Due i fattori che hanno ridotto la popolazione: la riduzione dell'habitat naturale di vita e la cattura per la vendita come animali domestici.

L'habitat naturalistico nel quale la glyptemys muhlenbergii vive è frammentato e in continuo degradamento a causa dei cambiamenti climatici. La tartaruga è minacciata dagli animali predatori e da potenziali epidemie. Si stima che l'80% dell'habitat originario non esista più e il 90% della popolazione originaria sia scomparsa.

Il fatto che la specie raggiunga la maturità dopo i 6 anni di vita non aiuta, neppure aiuta la bassa capacità riproduttiva della specie che è stimata in meno di 4 uova per femmina matura. Sono stati ipotizzati progetti di salvaguardia spostando gli esemplari in siti alternativi, ma ciò e difficile da realizzare e costoso.

Progetto Bog Turtle

Il progetto Bog Turtle

La North Carolina Herpetological Society, dal 1995 ha attivato il 'Progetto Bog Turtle' per la preservazione dell'ambiente naturalistico della specie e la conservazione della tartaruga, con il sostegno anche di volontari. La società erpetologica lavora in sintonia con i vari enti americani che si occupano di ambiente e del territorio naturalistico. Il sito del progetto è http://projectbogturtle.org.

Riferimenti

 

arrow up

Articoli Recenti

Filtro esterno Aquaflow Technology AEF-303UV sterilizzatore UV    › Come allestire vasca per tartarughe d'acqua dolce in giardino    › Foto muta carapace delle tartarughe d'acqua dolce    › Costruire Laghetto Artificiale in Casa Tartarughe d'acqua dolce    › Piante artificiali da inserire nella tartarughiera. Perchè evitare

Prodotti Suggeriti

Mangiatoia automatica Hydor Mixo con display    › Lampada repti glo UVB 5.0 25watt ExoTerra    › Portalampada con pinza flessibile attacco E27    › Kit pulizia fondale e alghe    › Aquaflow Technology Filtro 3 strati + UV    › Visita il Ruga Shop