Home
  1. Tartarughe News
  2. Crisi Madagascar testuggine Astrochelys radiata: Video 1 anno dopo

Crisi Madagascar testuggine Astrochelys radiata: Video 1 anno dopo

Il video che racconta, 1 anno dopo, la crisi in Madagascar della testuggine Astrochelys radiata. Come stanno le tartarughe?

- Foto: Tratta dal video del TSA. -

Ricordi il maxi sequestro di 11 mila tartarughe terrestri della specie Astrochelys radiata in Madagascar? Bene, in questo video di 6 minuti il Turtle Survival Alliance (TSA) ripercorre tutta la vicenda. Sono immagini emozionanti e da vedere.

Clicca / digita qua sotto per far partire il video.


Laghetto da giardino

Morte a centinaia

Purtroppo centinaia di Astrochelys radiata del Madagascar sono morte nonostante l'immenso impegno di decine di volontari, veterinari ed esperti erpetologi provenienti da ogni parte del mondo.

Ma in 9 mila si sono salvate ed ora per loro è in fase di studio un progetto di ritorno alla vita in natura.

Libere come lo sono state prima di essere catturate dall'orco delle tartarughe, il quale le ha rinchiuse in una casa senza cibo né acqua in attesa di venderle al mercato nero.

Anche quest'anno sono proseguiti i controlli e gli arresti di contrabbandieri di tartarughe in molti contesti, asiatici in particolare.

Decine di Zoo collaborano

Sono decine gli Zoo e le associazioni animaliste ed ambientaliste che, in vario modo, collaborano o hanno collaborato al progetto coordinato dal TSA.

Tra esse possiamo citare:

Il WWF, Wild Foundation, The Florida Aquarium, Zoo Aquarium Association, California Academy of Sciences, AGA, Association of Zoos & Aquariums.

Cosa resta da fare

Le 9.000 tartarughe di terra dovranno essere reimmesse negli ambienti naturali da dove provenivano prima della cattura.

Non sarà semplice liberare 9.000 tartarughe e sicuramente non saranno rilasciate tutte allo stesso tempo, e nello stesso habitat.

Gli esperti dovranno decidere dove, quando e come rilasciare gli esemplari.

Dovrà essere ben ponderato, ad esempio, il numero di esemplari che un habitat naturale può "sopportare". Sarà un lavoro complesso e lungo.

Per concludere, voglio riportare questa informazione che il TSA scrive in fondo al video: Il TSA gestisce in Madagascar 24.000 esemplari di Astrochelys radiata. Davvero un bel da fare.

Leggi anche come si prendono cura delle tartarughe in Amazzonia.

 

arrow up

Prodotti Utili

Sabbia e ghiaia per tartarughiera    › Riscaldatore Tetra Reptoheater RHT 50    › Filtro interno Hydor Crystal Duo 40-90    › EHEIM 3531000 aspirarifiuti a batteria estensibile    › Lampada repti glo UVB 5.0 25watt ExoTerra    › Portalampada con pinza flessibile attacco E27    › Visita il Ruga Shop

Leggi Anche

Amazzonia. Tartarughe tra vittime devastanti incendi    › Testuggine di Bell Smithsonian National Zoo Washington    › Alessandria, Villaggio Fotovoltaico. Tartarughe Laghetto con SCUD    › Misteriosa malattia carapace tartaruga Actinemys marmorata    › Inchiesta in Messico svela traffico di Tartarughe e Coccodrilli