Home   
  1. Galleria Foto
  2. Ruga Esplora Book

Ruga Esplora Book

A zonzo nella sua area protetta e arrampicata verso il suo 'stagno'

— Aggiornato:

 

Solitamente Ruga non ama spostarsi molto da quello che lei considera il "suo stagno", il suo specchio d'acqua intorno al quale vive. Osservandola, ho capito che ciò che le serve è una piccola zona emersa dove collocarsi per prendere il sole, vitale per la sua stessa esistenza. Tant'è che quando il sole va via, rientra in acqua e da lì non esce più fino al mattino successivo.

Quando però devo sostituire l'acqua del contenitore, sono necessariamente costretto a prenderla e metterla a terra. Al termine delle operazioni di pulizia e riempimento della vasca, colloco una rampa in sughero appositamente creata, per consentirle di rientrare in autonomia nel suo habitat.

Ha compreso, infatti, che quel vascone pieno d'acqua è il suo ambiente acquatico e che se vuole accedervi deve inerpicarsi su per l'agevole rampa. Prima di arrivare in acqua passa per la stessa zona emersa dove prende il sole del mattino, quindi accede all'acqua attraverso la piccola rampa interna.

L'idea di fondo è stata questa: "Se per svuotare la vasca sono costretto a prenderla io, per il rientro le ho creato le condizioni per l'autonomia".

 

arrow up

Articoli Recenti

Sera crystal clear Professional. Caratteristiche e come si usa    › Miglior filtro per tartarughe: interno e esterno tartarughiera    › 25 specie tartarughe terrestri e acqua dolce in via d'estinzione    › Le tartarughe d'acqua dolce possono stare al sole?    › Jug Bay, santuario naturale per tartarughe d'acqua dolce

Prodotti Suggeriti

Sterilizzatore germicida UVC interno 0.5W    › Aquaflow Technology Filtro 3 strati + UV    › Lampada repti glo UVB 5.0 25watt ExoTerra    › Portalampada con pinza flessibile attacco E27    › Kit pulizia fondale e alghe    › Visita il Ruga Shop