Home
  1. Tartarughe News
  2. Tartaruga Leopardo: Università Princenton studia i cambiamenti climatici

Tartaruga Leopardo: L'Università di Princenton la studia per capire i cambiamenti climatici

Tartaruga Leopardo. L'Università di Princenton invia il ricercatore Daniel Petticord in Kenya per studiare i cambiamenti climatici.

- Foto di Berthold Werner [CC BY-SA 3.0 (http://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0/)] -

Ogni anno l'Istituto Ambientale di Princenton (PEI) della omonima Università americana, finanzia la tesi di dottorato di ricerca di un suo studente, scegliendolo tra i vari dipartimenti dell'Università stessa.

Lo scorso 2018 il supporto del PEI è andato alla ricerca di Daniel Petticord, giovane ricercatore che ha sviluppato una tesi sul movimento degli animali nella Savana Africana.

Petticord, che alla Princeton ha conseguito anche un certificato in studi ambientali, è uno studioso di ecologia e biologia evolutiva.

Per la sua ricerca sul campo ha scelto la tartaruga leopardo, attraverso di essa il ricercatore ha studiato come questo rettile reagisce ai cambiamenti climatici in atto, non solo su scala globale, ma prima di tutto in chiave locale. Ed anche come la tartaruga influisce essa stessa sull'ecosistema in cui vive.

Il giovane ricercatore ha ora terminato la sua ricerca sul campo condotta in Kenya, e l'Università di Princeton, ha diffuso immagini e commenti del giovane ricercatore, a riguardo della sua avventura nella Savana Africana.


Laghetto da giardino

Alla ricerca della Tartaruga leopardo in Kenya

Petticord, non ha fatto mistero di essere sempre stato affascinato dai rettili e in particolare dai serpenti. Ma i suoi professori gli hanno sconsigliato di mettersi a cercare serpenti in Kenya, data la loro estrema velocità a dileguarsi ed anche per la loro rinomata pericolosità.

Meglio quindi studiare i movimenti nella Savana Africana kenyota della tartaruga leopardo, che, come mostra la foto qui sotto, si lascia anche prendere in braccio.

Ti potrebbe interessare: Erymnochelys madagascariensis: tartaruga d'acqua dolce del Madagascar.

- Daniel Petticord con tartaruga leopardo. Foto James Lorget. -

Grazie all'estrema docilità della tartaruga terrestre, il ricercatore ha potuto osservarla molto da vicino in ogni suo movimento. Ciò gli ha permesso di capire nel dettaglio cosa mangia, gli orari di spostamento, ecc.

La Tartaruga leopardo e i cambiamenti climatici

La ricerca di Petticord e dell'Università di Pricneton si è concentrata sul comportamento in natura della tartaruga leopardo, al fine di scoprire se il cambiamento climatico in atto e il relativo mutamento degli ecosistemi locali che ne derivano, costringono la tartaruga a cambiare il suo comportamento.

Il ricercatore ha dotato 15 esemplari di radiocollare e altre 5 di GPS, in questo modo ne ha potuto tracciare e studiare i movimenti anche in relazione ai fenomeni meteorologici.

Petticord ha così scoperto che la testuggine di leopardo, a causa delle condizioni più secche nella savana africana, potrebbe rendersi involontaria portatrice di una infezione batterica pericolosa per gli altri animali e potrebbe favorire la proliferazione del fico d'India, considerato una specie invasiva.

Le tartarughe leopardo, infatti, trasportano ciascuna da 30 a 40 zecche ha scoperto il ricercatore, e queste ultime sono portatrici di infezioni.

I semi del fico d'India vengono sparsi dalla tartaruga attraverso le feci, dove i semi si trovano in grande quantità perché non digeriti dal rettile. La tartaruga leopardo mangia il fico d'india per le sue proprietà purganti.

Il mio lavoro di ricerca, ha affermato Daniel Petticord, mi ha fatto comprendere come anche un piccolo essere vivente come questa tartaruga può apportare un grande cambiamento all'ecosistema nel quale vive.

Leggi anche La crisi in Madagascar dell'Astrochelys radiata: Video 1 anno dopo.

Fonte: Princeton University.

 

arrow up

Prodotti Utili

Sabbia e ghiaia per tartarughiera    › Riscaldatore Tetra Reptoheater RHT 50    › Filtro interno Hydor Crystal Duo 40-90    › EHEIM 3531000 aspirarifiuti a batteria estensibile    › Lampada repti glo UVB 5.0 25watt ExoTerra    › Portalampada con pinza flessibile attacco E27    › Visita il Ruga Shop

Leggi Anche

Amazzonia. Tartarughe tra vittime devastanti incendi    › Testuggine di Bell Smithsonian National Zoo Washington    › Alessandria, Villaggio Fotovoltaico. Tartarughe Laghetto con SCUD    › Misteriosa malattia carapace tartaruga Actinemys marmorata    › Inchiesta in Messico svela traffico di Tartarughe e Coccodrilli