Tarta Regali di Natale Scegli tra i Tarta Regali di Natale 2017!

    Home   
  1. Fai Da Te
  2. Filtro d'emergenza per l'acqua della tartaruga

Filtro d'emergenza per l'acqua della tartaruga

Sistema di filtraggio temporaneo auto costruito, per l'habitat acquatico delle testuggini

— Aggiornato:

 

Sicuramente per una vasca da 40 litri un filtro del genere non è assolutamente ottimale. Si tratta di un filtro temporaneo, costruito in attesa di trovare una soluzione più adatta. L'intento è quello di auto costruirmi un filtro, senza doverlo acquistare. Penso a un filtro esterno alla vasca, così da non rubare spazio alla tartaruga.

Ho visto che esistono molti tipi di filtri da esterno di molte marche, alcuni anche molto economici. Il problema è la sostituzione dei filtri, ogni anno circa vanno cambiati. I ricambi sono costosi perché vanno acquistati quelli della casa madre a causa delle particolari forme dei contenitori.

Quella qui presentata, potete vederla anche come soluzione d'emergenza nel caso in cui si dovesse rompere il filtro, oppure, mentre il filtro è in manutenzione e/o pulizia.

La soluzione temporanea

La pompa che vedete nelle immagini ha una portata di 800 litri ora: abbastanza potente per la mia vasca. Il sacchetto contiene del tessuto in poliestere che si utilizza per le cappe da cucina, più del tessuto ai carboni sempre per cappe. La capacità di assorbimento è minima, ma presente. È necessario solo pulire più frequentemente il sacchetto.

Il sacchetto ha assorbito le impurità più grossolane come resti dei pasti della tartaruga, resti di escrementi della testuggine ecc. Inoltre l'acqua non puzza più, in quanto il movimento generato dalla pompa non fa ristagnare l'acqua.

Eventualmente potete aumentare il tessuto nel sacchetto e anche le dimensioni del sacchetto. Magari usando un sacchetto con fori più larghi, per consentire un migliore passaggio e assorbimento dei residui presenti nell'acqua.

Inoltre, nel periodo estivo, l'acqua dove nuota la nostra tartaruga si riempie della sua pelle grazie alla muta. Quindi un sacchetto capace di assorbire meglio, consentirà una pulizia più efficace anche di questo tipo di residuo organico.

Infine. La pompa ha le ventose nella parte sottostante per essere agganciata al fondo o alle pareti, in modo tale da tenere a freno la curiosità della nostra tartaruga. La mia tartaruga tutto ciò che trova di mobile nell'acqua lo sposta volentieri.

Anche il sacchetto è legato in modo tale da evitare che, per qualsiasi motivo, si sfili e la tartaruga possa mangiare il contenuto. Loro provano a mordere tutto! Anche perché la bocca e il naso sono pressoché gli unici sensi per entrare in contatto con il mondo. Certo hanno la vista è chiaro. Spero di essermi fatto capire su cosa intendevo.

 

arrow up

Articoli Recenti

Cuora mccordi. Storia, Habitat naturale e Alimentazione    › Carbomax Pro Haquoss. Carbone attivo vegetale per filtro    › Cuora zhoui, tartaruga scoperta nei mercati cinesi    › Grotta in terracotta per tartaruga d'acqua dolce    › Batagur trivittata, nuova vita benedetta dal monaco buddista

Prodotti Suggeriti

Riscaldatore sommergibile Anself    › Sterilizzatore germicida UVC interno 0.5W    › Aquaflow Technology Filtro 3 strati + UV    › Lampada repti glo UVB 5.0 25watt ExoTerra    › Portalampada con pinza flessibile attacco E27    › Visita il Ruga Shop