Home
  1. Consigli Prodotti Tartarughe Acquatiche
  2. Come non far nascere muschio in vasca di tartarughe

Come non far nascere muschio in vasca di tartarughe

Come non far nascere muschio in vasca di tartarughe. Come eliminare le fastidiosissime alghe dalla tartarughiera? Leggi questi rimedi efficaci.

- Foto: pixabay.com. -

Come non far nascere muschio in vasca di tartarughe. Meglio conosciute come alghe, sono naturali e allo stesso tempo molto fastidiose e visivamente poco gradevoli. Arrivano a creare lunghi filamenti attaccati praticamente ovunque all'interno della tartarughiera, non sempre sono verdi, anche marroni e rosse. Vari i metodi per eliminarle, vediamone subito alcuni.

Come non far nascere muschio in vasca di tartarughe: i filtri

Per evitare di far crescere le alghe nella tartarughiera, l'uso di un filtro adeguato è la base di partenza. Un filtro tagliato per le dimensioni della tartarughiera riuscirà a filtrare l'acqua in modo più efficace. I filtri esterni per tartarughiera sono di dimensioni più grandi e questa caratteristica favorisce la migliore azione di depurazione dell'acqua.

Gli elementi filtranti sono importanti ai fini del filtraggio. Per un buon filtraggio sono essenziali prodotti quali:

  • Magic Algae inserto filtro anti alghe. Una bustina filtrante che assorbe quelle sostanze disciolte nell'acqua, concausa della formazione delle alghe.
  • Torba sinterizzata in pellet antialghe. Un altro elemento filtrante che, come il precedente, inserito nel filtro, aiuta a combattere le alghe.
  • Carboni attivi. Per loro natura i carboni attivi sono usati per filtrare e purificare in profondità.
  • Cannolicchi per filtri. Servono per la depurazione meccanica. Al loro interno si formano colonie di batteri che scompongono altre sostanze, concausa nella formazione delle alghe.

Tutti questi elementi, filtro esterno, e materiali filtranti idonei, aiuteranno a combattere efficacemente la presenza delle alghe nell'acqua. Un altro aiuto può provenire da alcune piante acquatiche, che svolgono attività depurativa.

- Infestazione di alghe! -

Come non far nascere muschio in vasca di tartarughe: gli anti alghe

Se l'infestazione è massiccia, potrebbe essere utile ripulire da cima a fondo la tartarughiera. Se non è possibile, potresti pensare di usare degli anti alghe.

Gli antialghe come il Tetra Algumin sono prodotti liquidi da sciogliere nell'acqua della tartarughiera. Da usare in piccole quantità per evitare rischi di avvelenamento della tartaruga.

Nei casi in cui le alghe dovessero essere molto ostinate o diventate davvero tante, potrà essere utile l'uso di Tetra Algizit, prodotto sotto forma di compresse da sciogliere nell'acqua. Combatte ogni tipo di alga: verde, rossa e marrone. Distrugge le alghe più resistenti come quelle a pennello e a barba. Il prodotto ad alta concentrazione si discioglie subito nell'acqua e entra in azione. Consiglio di togliere la/le tartarughe durante la sua azione e di reintrodurle solo quando l'azione del prodotto sarà terminata.

Altri consigli per una efficace azione antialghe

La pulizia programmata e costante della tartarughiera, abbatterà considerevolmente la formazione delle alghe, che, con l'arrivo dei mesi più caldi dell'anno, tendono a proliferare a dismisura. Sarà utile, quindi, pulire il fondo della tartarughiera e le pareti della vasca con gli attrezzi per la pulizia appositamente studiati.

 

arrow up

Articoli Recenti

Tartaruga dal dorso di diamante: Malaclemys terrapin terrapin    › Zoomed TurtleTherm innovativo riscaldatore tartarughe acqua dolce    › Rimedi efficaci antialghe per la tartarughiera    › Costruire tartarughiera: tutto quello che serve    › Scheda Kinosternon subrubrum subrubrum Tartaruga del fango comune

Prodotti Suggeriti

Lampada repti glo UVB 5.0 25watt ExoTerra    › Portalampada con pinza flessibile attacco E27    › Termometro digitale esterno con sonda -50/70°C    › Kit pulizia fondale e alghe